I miei nonni, i miei angeli

Non ho conosciuto i miei nonni, oggi è diverso. Mio figlio è cresciuto con l’amore dei miei genitori. Chiamava “papà nonno” mio padre come forse si usava un tempo, anticamente. E’ un grande dono poter vivere i nonni ogni giorno come capita adesso per esigenze, necessità. E’ un grande dono per i bambini poter godere del loro affetto e del loro amore.

I miei nonni erano lontani, sono mancati che non ero nata o ero troppo piccola. Non parlavano con me del loro passato, delle loro idee e delle loro esperienze. Solo qualche frase, dei sorrisi, tanto silenzio. Quando sono diventata mamma ho conosciuto i miei nonni-genitori e ho potuto capire la forza di quell’amore e di quella protezione che è solo figlia dell’esperienza, di aver vissuto, di aver capito. Ora quei nonni sono ormai due angeli a cui parlo ogni giorno, guardando verso il cielo e sperando che il vento mi possa portare quelle carezze che mi mancano tanto, piene di comprensione e di tenerezza come solo chi ti ama può donarti.

Ciao miei angeli, vi amo.

Giuseppina Bruno

Pubblicato da Giuseppina

Amo la dialettica ma non disdegno la didassica.

Una opinione su "I miei nonni, i miei angeli"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: